LE NEWS PIÙ RECENTI

Proroga fino al 31.12.2024

Buone notizie per coloro che intendono mettere in sicurezza aziende o abitazioni. Il Bonus Sicurezza (che fa parte del Bonus Ristrutturazione) è stato prorogato fino al 31.12.2024. Si tratta di una detrazione del 50% sulle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza fino a un limite massimo di 96mila euro. Il rimborso avviene sotto forma di detrazione Irpef ed è suddiviso in 10 quote annuali di pari importo. Nel bonus sicurezza rientrano tutti gli interventi volti a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi. La detrazione è applicabile solo alle spese sostenute per realizzare interventi sugli immobili (non rientrano quindi, ad esempio, i contratti con istituti di vigilanza).   INTERVENTI AGEVOLATI
  • Rafforzamento, sostituzione o installazione di cancellate o recinzioni murarie degli edifici
  • Apposizione di grate sulle finestre o loro sostituzione
  • Porte blindate o rinforzate
  • Apposizione o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini
  • Installazione di rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti
  • Apposizione di saracinesche
  • Tapparelle metalliche con bloccaggi
  • Vetri antisfondamento
  • Casseforti a muro
  • Fotocamere o cineprese collegate con centri di vigilanza privati
  • Apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline.
  CHI PUÒ RICHIEDERE IL BONUS
  • Proprietari dell’immobile
  • Soci di cooperative
  • Imprenditori individuali
  • Chi detiene una società semplice, in nome collettivo o in accomandita semplice
  • Chi ha un’impresa familiare
  COME RICHIEDERE IL BONUS Al momento della dichiarazione dei redditi sarà possibile richiedere la detrazione che sarà erogata in dieci quote annuali dello stesso importo. Per ottenere l’agevolazione è necessario conservare la documentazione delle spese sostenute. I pagamenti devono essere effettuati con bonifico ‘parlante’. Il bonifico ‘parlante’ deve contenere:
  • Causale del versamento con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986)
  • Codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • Codice fiscale o partita Iva del beneficiario del pagamento.
Quello della sicurezza è un tema di grande attualità sia che si tratti della propria abitazione che della propria azienda. IMER è in grado di proporre la soluzione migliore per le esigenze dei suoi clienti.

LE NEWS PIÙ RECENTI

Proroga fino al 31.12.2024

Proroga fino al 31.12.2024

Buone notizie per coloro che intendono mettere in sicurezza aziende o abitazioni. Il Bonus Sicurezza (che fa parte del Bonus Ristrutturazione) è stato prorogato fino al...

Leggi di più $
Porte automatiche al Bargello

Porte automatiche al Bargello

Automazioni nella città più bella del mondo - Le porte automatiche di Imer al Museo Nazionale del Bargello, insieme ai capolavori del Rinascimento. Nel XVI secolo a Firenze nasce...

Leggi di più $
Porte automatiche

Porte automatiche

Funzionali e sicure grazie a dispositivi programmabili e tecnologici, le nostre porte automatiche sono garantite e certificate come previsto dalle normative. Ogni installazione...

Leggi di più $
Uffici Imer chiusi

Uffici Imer chiusi

Ricordiamo ai nostri clienti che domani, giovedì 24 giugno, in occasione di San Giovanni, patrono di Firenze, saremo chiusi. Saremo comunque operativi venerdì 25 giugno.

Leggi di più $

Contattaci



    Imer srl 

     

    Sede e uffici:
    Via della Romagna Toscana, 7 - 50142 Firenze (Italia)
    Telefono: +39 0557251080

    Filiale:
    Via Smeraldo, 2/c - 58100 Grosseto (Italia)
    Telefono: +39 056427869

    Orari:
    Lunedì - Venerdì dalle 8:30/12:30 - 14:30/18:30

    Email:
    info@imersrl.com
    imer@pec.imersrl.com

    Business info:
    Partita IVA e Codice Fiscale: 04761570482
    REA 479147 Registro Imprese Firenze

    Informative:
    Privacy Policy
    Cookie Policy