Esperienza e professionalità al servizio dei clienti

 

La formazione costante del nostro personale è, da sempre, il nostro miglior biglietto da visita.

Assistenza


L’offerta di prodotti di alta qualità necessita, per poter garantire il massimo livello di efficienza, di un servizio di assistenza al cliente altamente qualificato, in grado di rispondere con efficacia e professionalità ad ogni esigenza e ad ogni problematica. Grazie a tecnici qualificati garantiamo pronti interventi di assistenza sia sui nostri prodotti che per prodotti di qualunque marca e modello relativi al nostro mercato di riferimento.


Manutenzione

Controlli periodici, revisioni, sostituzioni di componenti usurati sono attività che permettono agli impianti installati di qualunque tipologia di mantenersi efficienti nel tempo e consentono di prevenire eventuali rotture causate proprio dall’usura. Proponiamo ai nostri clienti contratti di manutenzione in abbonamento con agevolazioni particolari sull’assistenza a chiamata.

Progettazione & Installazione

Il nostro approccio è di tipo consulenziale e inizia dall’analisi dell’esistente per proseguire con la progettazione di una soluzione sempre adatta all’esigenza reale. Grazie a partner prestigiosi possiamo sempre scegliere tra un’ampia gamma di prodotti quello più adatto al cliente garantendo qualità, sicurezza, e facilità d’uso.

Finanziamenti a tasso zero

Oltre ad offrire la possibilità di dilazionare il pagamento in comode rate con finanziamenti su misura ad interessi zero, proponiamo una consulenza attenta sulla possibilità di ricorrere ad agevolazioni IVA e recupero fiscale delle spese sostenute sulla base delle normative vigenti in materia di ristrutturazione e sicurezza.

Normative

Una macchina o un impianto installato per essere di qualità deve in primis rispondere ai requisiti di “idoneità” previsti da leggi e normative. Con il termine idoneità, si vuole intendere l’insieme di quelle caratteristiche tecniche che un prodotto o un’installazione devono possedere per garantire la sicurezza di chi le utilizza.
Qui si seguito una breve guida alle normative vigenti.
Decreto Ministeriale 37/2008 - Norme in materia di installazione di impianti negli edifici
Il 27.03.2008 è entrato in vigore il Decreto del Ministro dello sviluppo economico che contiene le disposizioni in materia di installazione degli impianti all’interno degli edifici. Il Regolamento si applica agli impianti posti al servizio degli edifici indipendentemente dalla destinazione d’uso, collocati all’interno degli stessi edifici, o delle relative pertinenze, realizzati dal 27.03/2008 in poi (art. 1 D.M. 37/2008). Il fatto che il nuovo Regolamento si applichi agli impianti posti al servizio degli edifici indipendentemente dalla destinazione d’uso rappresenta una delle principali novità introdotte, rispetto alla precedente disciplina contenuta nella Legge 46/1990.
Direttiva 2006/42/CE - Direttiva macchine che va a sostituire la Direttiva1998/36/CE

Direttiva macchine che va a sostituire la Direttiva1998/36/CE
Il settore delle macchine costituisce una parte importante del settore della meccanica ed è uno dei pilastri industriali dell’economia comunitaria. Il costo sociale dovuto all’alto numero di infortuni provocati direttamente dall’utilizzazione delle macchine può essere ridotto integrando la sicurezza nella progettazione e nella costruzione stesse delle macchine nonché effettuando una corretta installazione e manutenzione.

EN 12453 e EN 12445 - Cancelli e chiusure automatiche
Le norme sono state unificate nell’EN12453:2017 che specifica i requisiti e i metodi di prova relativi alla sicurezza d’uso per qualsiasi tipo di porta, cancello e barriera ad azionamento motorizzato destinato all’installazione in aree raggiungibili da persone e le cui finalità di impiego principali consistono nel fornire accesso sicuro a merci, veicoli e persone in edifici industriali, commerciali o residenziali.
EN 16005 e EN 16361 - Porte pedonali motorizzate

EN 16005 – La norma specifica i requisiti di progettazione e i metodi di prova per porte pedonali motorizzate interne ed esterne. Tali porte possono essere attuate in modo elettromeccanico, elettro-idraulico e pneumatico. La norma riguarda la sicurezza in uso delle porte pedonali motorizzate usate sia in normali ingressi che in vie di fuga e come porte tagliafuoco e di protezione per il fumo.


La norma si applica alle porte pedonali motorizzate di tipo scorrevole, a battente e girevoli, incluse le porte bilanciate e le porte a libro con anta a movimento orizzontale e i portoncini motorizzati incorporati in altri tipi di porte il cui uso principale è quello di garantire un accesso sicuro alle persone.
La norma non si applica a:


  • porte a movimento verticale

  • porte di ascensori
  • 
porte di veicoli
  • 
porte o cancelli motorizzati principalmente usati per il traffico veicolare o per l’accesso di merci;
  • porte utilizzate nei processi industriali
  • partizioni

  • porte fuori dalla portate delle persone (come i cancelletti di gru e carri ponte)

  • barriere per traffico veicolare
- tornelli

  • porte in corrispondenza di banchine metropolitane/ferroviarie.

EN 16361 – La norma specifica i requisiti e i metodi di prova/valutazione/calcolo per porte pedonali motorizzate esterne ed interne, diverse da quelle a battente, inizialmente progettate per installazione motorizzata. Tali porte possono essere attivate in modo elettromeccanico, elettro-idraulico o pneumatico.
La norma si applica alle porte pedonali motorizzate di tipo scorrevole, girevoli, incluse le porte bilanciate e le porte a libro con anta o ante a movimento orizzontale.


La norma non si applica a:


  • porte esterne pedonali secondo la UNI EN 14351-1

  • porte interne pedonali secondo il pr. EN 14351-2
  • caratteristiche di resistenza al fuoco e/o tenuta al fumo secondo il pr. EN 16034

  • porte di ascensori

  • porte di veicoli
  • porte utilizzate nei processi industriali
  • porte utilizzate in partizioni

  • porte fuori dalla portate delle persone (come i cancelletti di gru e carri ponte)

  • tornelli

  • porte in corrispondenza di banchine metropolitane/ferrovie.
UNI 7697 - Applicazioni vetrarie

La norma UNI 7697:2015 che sostituisce La UNI 7697:2014 definisce i criteri di sicurezza per le applicazioni vetrarie. La norma si applica a vetri per edilizia ed a qualsiasi altro impiego non regolamentato da norme specifiche pertinenti, mentre per quelli regolamentati, la norma indica esclusivamente il riferimento da applicare.

RGPD UE 2016/679 - Privacy
RGPD (Regolamento Generale Protezione Dati) o in inglese GDPR (General Data Protection Regulation) è il regolamento attraverso il quale la Commissione Europea ha inteso rafforzare la protezione dei dati personali di cittadini dell’Unione Europea e che uniforma le leggi europee sul trattamento dati e il (nostro) diritto a essere in pieno controllo delle informazioni che ci riguardano.

In Italia sostituisce e abroga le norme del codice per la protezione dei dati personali (DLgs. 196/2003) con esso incompatibili.Sono tenuti al rispetto della nuova normativa Privacy tutti i soggetti, sia persone fisiche (professionisti), sia persone giuridiche (società di persone o di capitali) che trattano dati personali di terzi per fini non personali e domestici.

Contattaci

Acconsento al trattamento dei miei dati personali in base al D.L. n. 196 del 30 Giugno 2003 e al Nuovo Regolamento EU GDPR 679/2016 in materia di trattamento e tutela dei dati personali. I dati inviati saranno utilizzati esclusivamente per il tempo strettamente necessario alle finalità indicate. Per qualsiasi necessità si rimanda all'informativa privacy.

Imer srl 

 

Sede e uffici:
Via della Romagna Toscana, 7 - 50142 Firenze (Italia)

Orari:
Lunedì - Venerdi dalle 8:30/12:30 - 14:30/18:30

Contatti
Telefono: 055 7251080

Email:
info@imersrl.com
imer@pec.imersrl.com

Business info:
Partita IVA e Codice Fiscale: 04761570482
REA 479147 Registro Imprese Firenze

Informative:
Privacy Policy
Cookie Policy